Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

oratori

santa maria a coronateTra gli edifici che costituivano la grangia c’era anche un locale dove il converso si ritirava a recitare le sue orazioni giornaliere.

Gli oratori nei primi tempi non avevano altare perché la santa messa era celebrata solo nella chiesa abbaziale. Con il passare del tempo gli oratori delle grange divennero le chiese delle comunità locali che facevano capo alla grangia stessa: furono spesso ampliati e dotati di altare.

Tra quelli che erano gli oratori delle grange, innanzitutto ricordiamo l'attuale chiesa parrocchiale di San Giorgio a Fallavecchia.
Una pergamena del 1145 cita un edificio religioso in questa località come dipendente dalla pieve di Casorate. L’edificio attuale venne edificato ampliando la preesistente cappella dedicata alla Vergine, a seguito dei fatti straordinari verificatisi nel 1512 e legati all’immagine miracolosa, ancora qui venerata e ora oggetto di un accurato restauro.
Nel 1569, l’arcivescovo di Milano Carlo Borromeo istituì la parrocchia: la chiesa venne quindi migliorata, ampliata e riconsacrata nel 1573. Nel 1772 venne demolito il vecchio campanile e ricostruito uno nuovo, munito di tre campane.

Alla parrocchia di Fallavecchia afferiscono i seguenti oratori:

  • San Rocco a Fallavecchia che si colloca presumibilmente tra il XV e il XVI secolo
  • Santi Giacomo e Cristoforo a Basiano, l’antica Fara Basiliana, menzionato già nell’anno 1093 e successivamente riadattato più volte

Alla chiesa dell’abbazia, la parrocchiale di Santa Maria di Morimondo, sono invece legati i seguenti oratori:

  • Sant'Anna a Cascina Nuova di Campagna, fu costruito nel 1703 e dedicato a sant'Anna il 10 maggio 1742
  • Sant’Antonio a Ticinello, già menzionato nel 1257, inizialmente intitolato a san Bernardo, e nel XVII secolo dedicato a sant’Antonio da Padova
  • San Francesco a Bugo, risale presumibilmente al secolo XV e inizialmente era dedicato al santo Crocefisso; dopo la peste del 1576 fu intitolato a san Sebastiano, mentre non è stabilita la data della dedicazione a san Francesco
  • Santa Maria Nascente a Coronate (originario luogo di insediamento dei cistercensi), noto anche con l’intitolazione all’Incoronazione di Maria; un primitivo oratorio, esistente probabilmente già nel 1101 e forse primo luogo di culto dei monaci fondatori dell’abbazia, venne demolito in età barocca per permettere la costruzione dell’edificio odierno, riadattato nel 1709.

 

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.53 del 08/12/2016 agg.14/12/2016