Autorizzazione all’uso dei cookie

Benvenuti all'abbazia di Morimondo

scriptorium

rosone

tetti

mano

prato

cotto

acquasantiera

affresco

sala

decorazione

loggiato

architrave

chiostro al vespro

lato sud

costoloni capitolo

interno notturno

lato ovest

vista aerea

lato nord

monastero in notturna

appuntamenti novembre 2015

In novembre, oltre alle visite al Complesso monastico con accompagnamento di operatori in programma il sabato e la domenica pomeriggio, presenteremo varie inziative tra le quali evidenziamo a fine mese gli interessanti laboratori natalizi, come sotto specificato.

 

appuntamenti ottobre2015

Il mese di ottobre si aprirà con la rievocazione dell'arrivo dei monaci e sarà caratterizzato da appuntamenti legati al cibo medievale.

Ecco il programma

 Sarà sempre possibile effettuare le visite al chiostro e all'intero complesso monastico il sabato e la domenica.

conferenza sulla conca dell'abbazia

Giovedì 17 settembre 2015 alle ore 18:00 presso l'Istituto "Golgi" di Abbiategrasso (Sala conferenze, ingresso da corso S. Martino, 2, quindi a sinistra dell'ingresso storico di piazza Golgi), l'Azienda di Servizi alla Persona "Golgi-Redaelli", all'interno di un articolato programma di eventi culturali in occasione di EXPO 2015, propone una conferenza di Mario Comincini sul seguente argomento:

Le conche milanesi e il primato del Naviglio da Abbiategrasso a Bereguardo.

All'iniziativa hanno dato il loro patrocinio la Fondazione di Morimondo e Italia Nostra–Sezione Naviglio Grande, che nel 2012 hanno curato l'edizione del volume di Mario Comincini: "La prima conca dei navigli milanesi".

Sara presente anche don Mauro Loi a rappresentare la Fondazione.

La conca, artificio idraulico adottato nei navigli milanesi per superare i forti dislivelli del terreno, nel corso dei secoli si è diffusa in tutto il mondo (Nord Europa, Rodano, Reno, Canale di Panama ecc.). Secondo una ininterrotta tradizione, risalente al Settecento, la prima conca fu impiantata a Milano nel 1439: la cosiddetta Conca di Viarenna, nei pressi della Darsena. Una ricerca archivistica di Comincini ha in realtà portato alla luce un dato più antico: l'installazione di conche nel Naviglio di Bereguardo agli inizi del 1438 e in particolare nei pressi di Morimondo (appunto la cosiddetta conca dell'Abbazia); e in seguito in diversi altri navigli attorno a Milano in parte poi scomparsi, come il naviglio di Cusago e il naviglio da Bereguardo a Pavia. Si può quindi concludere che il primato della prima conca spetta al Naviglio scavato da Abbiategrasso a Bereguardo per volere di Filippo Maria Visconti. Dopo alcuni decenni, Leonardo avrebbe ammirato questa espressione della genialità lombarda studiandone anche qualche perfezionamento e creando così il mito delle "conche leonardesche".

Pagine

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.26/04/2018