Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

museo comolli

La Fondazione gestisce un museo riconosciuto ufficialmente dalla Regione Lombardia nel dicembre 2007.
Il museo è suddiviso in due sezioni:

  • il museo dell'abbazia,
    nato per valorizzare e far conoscere i vari ambienti del complesso monastico
  • il Civico Museo Angelo Comolli,
    finalizzato a conservare i cartoni dell'artista e a farne conoscere l'opera.

Firma di angelo comolli: logo del museoIl Civico Museo Angelo Comolli è situato al primo piano del Palazzo Comunale con ingresso da Piazza Municipio 1: conserva alcune opere del pittore e affrescatore liberty Angelo Comolli.

Si tratta in prelavenza di grandi cartoni preparatori per decorazioni figurate, soprattutto rappresentanti personaggi sacri, disegnati senza affettazione agiografica, ma con una carica espressiva intensissima, tratteggiati a carboncino con straordinaria sicurezza e incisività.

Il patrimonio documentativo è stato riscoperto con l’acquisizione del monastero da parte del Comune nel 1982: i cartoni giacevano arrotolati e quasi dimenticati nei locali abbaziali.

cartone del comolli con santa luciaAi lavori di restauro dei cartoni, finanziati dall’amministrazione comunale, è seguita una ricerca per ritrovare le opere di cui questi cartoni costituiscono la fase preparatoria.

All’interno del museo a lui dedicato, la presenza di cartoni, bozzetti, dipinti, mobili e fotografie riassume la sua vasta e curiosa personalità e testimonia il suo amore, il suo genio e la sua conoscenza delle tecniche.

Dopo la chiusura per due anni (2008-2010) legata ai lavori di abbattimento delle barriere architettoniche, la collezione presenta i nuovi pezzi di cui si è arricchita, grazie ad acquisto dell'Aministrazione Comunale, ma soprattutto alla disponibilià di alcuni privati benemeriti: due letti in ottone, appartenenti all'arredo originario del Comolli, due tele ad olio, un bozzetto a colori restaurato.

Per conoscere meglio Angelo Comolli vai alla sezione a lui dedicata.

 

Visite al museo

L'accesso al museo è consentito solo con visita accompagnata che consente di vedere opere e arredi appartenuti al Comolli e dura circa mezz'ora.

Sono organizzate (vedi prossime aperture) delle visite per singoli visitatori o piccoli gruppi e che non richiedono prenotazione con partenza alle ore 15.00, alle 16.00 e alle 17.00.

Nei giorni feriali è necessaria la prenotazione telefonica alla segreteria.

I gruppi organizzati (almeno 15 persone) devono concordare giorni e orari di visite guidate in base alle proprie esigenze, anche in occasione di visite in giornate festive.

 

Accesso al museo

Modalità di accesso al museo

condizioni d'ingresso
luogo modalità di ingresso giorno orario contributo
museo Comolli senza prenotazione e con visita  vedi prossime aperture* 15,00 - 18,00 accesso libero
museo Comolli con prenotazione e con visita  da concordare da concordare euro 3,50

I contributi per l'ingresso sono a favore della conservazione e della tutela del patrimonio.

 

Prossime aperture

*Le prossime date di apertura, che saranno arricchite da laboratorio dimostrativo di pittura murale, sono le seguenti

  • domenica 19 marzo 2017 ore 15,00
  • domenica 30 aprile 2017 ore 15,00
  • domenica 11 giugno 2017 ore 15,00
  • venerdì 14 luglio 2017 ore 21,00
  • domenica 19 novembre 2017 ore 15,00

Il museo resta chiuso il primo gennaio, il giorno di Pasqua, il 2 giugno, il 25 e 26 dicembre e nel mese di agosto.

 

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.53 del 08/12/2016 agg.14/12/2016